seguicisu

Seguici su:  

IL SOCCORSO ALPINO DELLA FINANZA ANCHE SULL'ETNA

data

Giovedì 10 Ottobre 2019

corpo

I Finanzieri del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (SAGF) di Nicolosi abitualmente interessati in numerose operazioni tese a garantire l’incolumità dei turisti e degli escursionisti sui sentieri dell’Etna, durante l’estate appena trascorsa, sono stati impegnati anche con due interventi di carattere nazionale.

In particolare, dai primi giorni di luglio, una forte attività vulcanica, seguita da una violenta esplosione nella parte sommitale del vulcano Stromboli, a seguito della quale si sono sviluppati numerosi incendi sull’isola, corroborata da un’enorme nube di fumo e cenere, ha richiesto l’impiego di unità del SAGF per la ricerca e il soccorso di persone, in un’area particolarmente ostile e interessata dagli incendi.

Ne scaturiva l’infelice ritrovamento del corpo privo di vita di una giovane guida. Nella seconda metà del mese di agosto, i militari del SAGF di Nicolosi, unitamente all’unità cinofila Asia specializzata nel ritrovamento di persone scomparse, sono stati elitrasportati nella provincia di Salerno per collaborare alla ricerca del turista francese disperso nel parco del Cilento (SA).

Diversi gli interventi effettuati dai Finanzieri del SAGF sull’Etna che hanno riguardato sia la ricerca che il soccorso di escursionisti che per diverse cause si sono trovati in difficoltà. Tra questi, vanno menzionati gli aiuti prestati a due ragazze di un gruppo scout che, mentre effettuavano il giro dell’Etna sulla pista altomontana, a causa della spossatezza, erano state colte da malore e non riuscivano a proseguire il cammino o l’assistenza data a quattro atleti partecipanti alla competizione di corsa in montagna “ULTRA TRAIL” che, a seguito all’enorme sforzo patito in gara (60 Km. di corsa e 2950 metri di dislivello positivo), erano in preda a forti crampi.

Durante un servizio di controllo del territorio, inoltre, i militari SAGF intervenivano per soccorrere un escursionista di nazionalità greca il quale, punto da un grosso insetto, era vittima di un presunto shock anafilattico. Caricato a bordo del fuoristrada in dotazione, lo stesso è stato portato d’urgenza alla guardia medica in località Rifugio Sapienza, dove il dottore di guardia effettuava immediatamente le iniezioni salvavita previste in questi casi. Ed ancora. Una cercatrice di funghi catanese, allontanatasi dal marito, si smarriva perdendo l’orientamento. Una pattuglia della Stazione SAGF, con l’ausilio dell’unità cinofila Aquos e il sorvolo di un elicottero messo a disposizione dai VV.FF., riusciva dopo alcune ore a raggiungere la dispersa e ad accompagnarla dal coniuge.

 

galleria_immagini

Archivio mensile

Condividi:

Articoli più letti

Sabato 19 Maggio 2018

E' accaduto nel Cremonese; le forze dell’ordine stanno...

Lunedì 22 Gennaio 2018

Dietrofront dell'Agenzia delle Dogane

Martedì 23 Agosto 2016

Dieci le persone rimaste ferite; traffico bloccato

tuttigliarticoli

footerbottom

© Copyright 2016 VideoNotizieTV
P.I. 10822650155

Powered by Weblitz

seguicifooter

Seguici su:  

Menu Servizio Footer