seguicisu

Seguici su:  

IN MANETTE BANDA DELLE SLOT MACHINES

data

Mercoledì 30 Novembre 2016

corpo

Sembravano inafferrabili i 5 componenti di una banda di predoni che, specializzati nei furti ai danni degli esercizi pubblici, tra i mesi di febbraio e giugno hanno saccheggiato slot machines e cambiamonete di oltre 40 bar e sale giochi di tutta la pianura Padana. 
Alla fine i Carabinieri di Peschiera del Garda hanno individuato i componenti del gruppo criminale e li hanno arrestati fra le province di Verona e Brescia in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Verona, che ha accolto la richiesta formulata dalla Procura.
Il “modus operandi” della banda che colpiva in orario notturno, era quasi sempre lo stesso: effrazione di serrature o sfondamento di porte e vetrate, caccia a cambiamonete e slot machines che in pochi secondi venivano svuotati e rapida fuga all’esterno del locale, prima che i servizi di pronto intervento potessero giungere sulle loro tracce. 
Con questa tecnica i  malviventi hanno messo a segno oltre 40 furti, per un bottino complessivo che supera i 180.000 euro, causando ingenti danni a titolari e gestori di esercizi pubblici delle province di Verona, Padova, Bergamo, Brescia, Parma, Reggio Emilia, Modena, Mantova e Piacenza.  
Le indagini dei Carabinieri di Peschiera del Garda sono state avviate a seguito di un furto avvenuto nel  mese di febbraio ai danni di una sala scommesse della cittadina in riva al lago; con un’azione fulminea erano stati scassinati e depredati cambiamonete e slot machines, oltre 5.000 euro la somma di denaro rubata, ancor più ingente i danni provocati. 
Tutti pluripregiudicati, con base a Brescia, sono stati colpiti dal mandato di cattura emesso dal G.I.P. del Tribunale di Verona: si tratta di 3 kosovari, 1 macedone ed 1 donna marocchina, arrestati a più riprese nel corso di blitz operati dai Carabinieri nelle province di Verona e Brescia. Ora si trovano tutti in carcere con l’accusa di associazione a delinquere, furto e ricettazione.
Nell’abitazione della donna, inoltre, i Carabinieri hanno trovato un etto di hashish e per questo motivo la stessa dovrà rispondere anche del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

galleria_immagini

Archivio mensile

Condividi:

Articoli più letti

Sabato 19 Maggio 2018

E' accaduto nel Cremonese; le forze dell’ordine stanno...

Lunedì 22 Gennaio 2018

Dietrofront dell'Agenzia delle Dogane

Martedì 23 Agosto 2016

Dieci le persone rimaste ferite; traffico bloccato

tuttigliarticoli

footerbottom

© Copyright 2016 VideoNotizieTV
P.I. 10822650155

Powered by Weblitz

seguicifooter

Seguici su:  

Menu Servizio Footer