seguicisu

Seguici su:  

NO ALLA CARITAS NEL 'SOAVE'

data

Mercoledì 31 Ottobre 2018

corpo

 

 

Il comune di Codogno, a guida leghista, rifiuta di concedere gli spazi del Soave alla Caritas Lodigiana per una iniziativa sull'emigrazione e l'ente diocesano cerca spazi altrove dopo una dura presa di posizione nei confronti del sindaco, Francesco Passerini. Eccola:   

"Con rammarico, verso la tarda serata di martedì 30 ottobre, abbiamo ricevuto la lettera del Comune di Codogno, in cui la giunta comunale ci comunicava la decisione di non rilasciare il patrocinio gratuito per una manifestazione né di assegnarci degli spazi comunali... . 

L’iniziativa, per la quale avevamo chiesto l’uso, a pagamento, del bello spazio espositivo del Soave, era un laboratorio interattivo realizzato da Caritas Ambrosiana e che sta girando in tante diocesi per promuovere un’azione di avvicinamento tra i cittadini e il tema dell’emigrazione, che così tanto ha coinvolto le nostre terre in queste anni. 

Così era stata presentata l’iniziativa all’amministrazione: “[…] si tratta di una sorta di gioco di ruolo in cui i partecipanti possono immedesimarsi nei migranti che attraversano il Mediterraneo vivendo l’esperienza precedente la partenza, il viaggio e cosa accade loro una volta giunti in Italia, quindi in Europa”. 

Questa breve presentazione ufficiale dell’iniziativa faceva seguito ad una telefonata del direttore della Caritas all’Assessore all’Istruzione, Cultura e Personale, la Sig.ra Maria Rapelli per spiegare l’iniziativa e il nostro desiderio di portare questa iniziativa a Codogno per coinvolgere il territorio della nostra diocesi. 

Due nostri operatori, in seguito, avevano incontrato l’Assessore per spiegare l’iniziativa, specificando più volte che non si voleva creare dibattiti politici, ma stare su un piano della formazione e della sensibilizzazione, soprattutto pensando agli studenti delle scuole del lodigiano. In seguito a questi colloqui informali avevamo fatto richiesta ufficiale degli spazi specificando semplicemente quanto riportato sopra. 

Ciò che ci ha sorpreso maggiormente della risposta negativa sono state le motivazioni che sono state riportate, che sentiamo come profondamente false e infondate. Si dice infatti che “L’iniziativa evidenza elementi e pensieri non condirvisi primo fra tutti l’errata esaltazione di una situazione di disagio”. 

Ci domandiamo: quale errata esaltazione di una situazione di disagio? Raccontare le storie di chi ha attraversato il mare in questi anni è errato in che cosa? Dare la possibilità a dei giovani o a degli adulti di comprendere cosa è l’esperienza di un migrante che attraversa il mare e approda in Itala è esaltazione del disagio? Del resto ci ha lasciato anche molto perplessi definire questa attraversata come “una situazione di disagio”. 

Forse l’aggettivo più corretto sarebbe “drammatico” perché lungo quel viaggio migliaia di persone sono morte e continuano a morire, specie negli ultimi mesi, visto che proprio nell’ultimo mese di settembre il numero di morti in mare ha toccato cifre mai viste negli anni precedenti (Dati OIM: 185 morti e dispersi a settembre 2018, 1 su 5 di media). 

Nella risposta del Sindaco addirittura si afferma che mentre gli obiettivi dell’amministrazione sarebbero quelli di promuovere condivisione e unione di pensiero e della comunità, l’iniziativa proposta promuoverebbe “contrapposizioni”. 

In che cosa l’amministrazione avverte che un gioco di ruolo possa favorire contrapposizione? Come si pretende di promuovere “condivisione e unioni di pensieri (sic!)” se si rifiuta di favorire riflessioni sul tema del viaggio degli stranieri, sulle difficoltà che si vivono nell’integrazione, se non si aiuta a mettersi nei panni di chi lo ha intrapreso, promuovendo conoscenza, dialogo ed empatia. 

Per noi di Caritas, impegnati come organismo pastorale della diocesi di Lodi, a promuovere la testimonianza della Carità questa iniziativa rimane un strumento prezioso per creare coesione sociale. Accetteremo perciò ben volentieri chi, sul territorio della nostra diocesi, volesse metterci a disposizione uno spazio per questa iniziativa".

galleria_immagini

Archivio mensile

Condividi:

Articoli più letti

Sabato 19 Maggio 2018

E' accaduto nel Cremonese; le forze dell’ordine stanno...

Lunedì 22 Gennaio 2018

Dietrofront dell'Agenzia delle Dogane

Martedì 23 Agosto 2016

Dieci le persone rimaste ferite; traffico bloccato

tuttigliarticoli

footerbottom

© Copyright 2016 VideoNotizieTV
P.I. 10822650155

Powered by Weblitz

seguicifooter

Seguici su:  

Menu Servizio Footer