seguicisu

Seguici su:  

RAPINAVANO MARKET GESTITI DA STRANIERI

data

Martedì 30 Luglio 2019

corpo

La Polizia di Stato ha eseguito a Milano un’ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Milano nei confronti di 5 ragazzi minorenni ritenuti responsabili di plurimi danneggiamenti e rapine in danno di gestori di minimarket e venditori di etnia straniera.

Le indagini condotte dai poliziotti dell’Ufficio “Reati contro la Persona” del Commissariato “Lambrate” della Questura di Milano hanno preso il via a seguito  della ricezione di  alcune denunce lo scorso aprile. La tecnica che evidenziava la violenta personalità dei soggetti si concretizzava in reati predatori e azioni efferate nei confronti dei titolari di esercizi commerciali mediante l’impossessamento, in primis, della merce posta in vendita (coltellini, bombolette, sigarette e bottiglie di birra) e da successive aggressioni del tutto gratuite nei confronti degli  esercenti e degli avventori.

Il gruppo, nel quale due minori fungevano da leader, agiva come un vero e proprio branco e, nell’arco di un mese, ha compiuto un’escalation di azioni di efferata veemenza, arrivando a colpire anche la titolare di un esercizio pubblico in evidente stato di gravidanza: lo scorso 14 aprile, infatti, avevano commesso la rapina armati di coltello all’interno di un supermarket cinese in piazza Gobetti e, dopo aver occultato la merce rubata nei propri giubbotti, avevano colpito il titolare e la compagna sul braccio e sulla pancia, allontanandosi dopo aver infranto il vetro del negozio a scopo intimidatorio.

Il 13 aprile avevano rapinato un minimarket in via Ronchi asportando una bottiglia di vino, colpendo al ginocchio e al volto il proprietario e facendo cadere un’anziana cliente, nell’atto di guadagnarsi la fuga. Inoltre, il giorno precedente, 12 aprile, in via Padova avevano minacciato con un coltello un uomo e lo avevano picchiato per derubarlo del portafoglio contenente 400 euro.

Il 7 aprile scorso, infine, in  un supermarket in via Cambiasi, avevano prima minacciato i titolari per impossessarsi di beni di prima necessità e poi avevano procurato lesioni al ginocchio e al polso degli  stessi  causate dalla violenta apertura dell’anta della  porta di  uscita. Approfittando della distrazione di un venditore ambulante, avevano anche sottratto il suo portafoglio dalla bancarella.

Uno dei minori, un giovane pachistano del 2005, si trova già ristretto presso l’Istituto Penale Minorile Beccaria per esigenze cautelari in relazione ad un analogo reato, commesso ai danni di un coetaneo mentre tutti i soggetti coinvolti presentano problematicità sociali  evidenziate anche in campo scolastico.

Al termine dell’attività di indagine un minore italiano del 2004 è stato associato  presso il medesimo istituto di detenzione minorile mentre i restanti tre minori italiani, due ragazzi del 2005 ed una ragazza del 2003, sono dislocati in differenti strutture comunitarie su indicazioni dei servizi di assistenza.

 

galleria_immagini

Archivio mensile

Condividi:

Articoli più letti

Sabato 19 Maggio 2018

E' accaduto nel Cremonese; le forze dell’ordine stanno...

Lunedì 22 Gennaio 2018

Dietrofront dell'Agenzia delle Dogane

Martedì 23 Agosto 2016

Dieci le persone rimaste ferite; traffico bloccato

tuttigliarticoli

footerbottom

© Copyright 2016 VideoNotizieTV
P.I. 10822650155

Powered by Weblitz

seguicifooter

Seguici su:  

Menu Servizio Footer