seguicisu

Seguici su:  

CERCARE SOLUZIONI CONDIVISE PER LA PROVINCIA

data

Lunedì 01 Ottobre 2018

corpo

"L’ultimo consiglio provinciale ha fatto venire al pettine nodi che erano già evidenti e dai quali avevamo vanamente messo in guardia il Presidente, ma questa pur brutta pagina può ancora essere voltata, riaprendo un confronto al quale non saremo certamente noi a sottrarci, se verranno ristabilite corrette relazioni istituzionali".

Lo ribadisce in un comunicato il gruppo consigliare “Uniti per il Lodigiano”.

"La pretesa di governare la Provincia negando il dialogo - scrve il gruppo consigliare -, in forza di una maggioranza molto precaria e che al primo serio banco di prova ha rivelato di non essere autosufficiente, deve ora lasciare spazio alla collaborazione e alla costruzione di soluzioni il più possibile condivise, nell’interesse dell’ente e del territorio".

"Intanto - prosegue -, sarebbe opportuno abbandonare i toni enfatici e la continua tentazione di addossare colpe, senza mai assumersi una responsabilità.

Chiariamo allora che la mancata approvazione del bilancio di previsione non ha come conseguenza il paventato “blocco dei servizi”: il bilancio deve senz’altro essere approvato, ma nell’immediato non c’è nessuna catastrofe e si proseguirà con l’esercizio provvisorio, come è avvenuto negli ultimi 9 mesi, 6 dei quali oltre la scadenza originale di legge (fissata per marzo)" osserva il gruppo.

"L’impostazione che Passerini ed il centrodestra hanno dato al bilancio non ci piace e non ci convince, ma prima ancora di qualsiasi considerazione nel merito bisogna sottolineare che il documento che è stato portato in consiglio non ha avuto nessun passaggio di confronto preliminare ed è stato presentato a scatola chiusa, pensando di poter imporre una forza dei numeri che invece è poi venuta meno".

"Lo sgarbo di Passerini e dei suoi, che hanno abbandonato il consiglio provinciale nel pieno della discussione senza consentire il voto sul bilancio, è un atto senza precedenti. Tuttavia - conclude “Uniti per il Lodigiano” - noi siamo pronti a sederci ad un tavolo per valutare ogni possibile alternativa, portando un contributo che riteniamo importante, in termini di conoscenza dell’ente Provincia, dei suoi conti e delle regole di finanza pubblica, nonché in termini di capacità di proposta".

"Spetta a Passerini decidere se vuole ancora marciare da solo, con il rischio di finire nuovamente fuori strada, o se invece vuole riconoscere che scelte importanti e delicate, soprattutto nei momenti di difficoltà, richiedono dialogo e volontà di costruire relazioni anche con chi ha sensibilità politiche diverse dalle sue".

galleria_immagini

Archivio mensile

Condividi:

Articoli più letti

Sabato 19 Maggio 2018

E' accaduto nel Cremonese; le forze dell’ordine stanno...

Sabato 11 Maggio 2019

Un uomo di 57 anni di Vescovato ha improvvisamente perso...

Lunedì 22 Gennaio 2018

Dietrofront dell'Agenzia delle Dogane

tuttigliarticoli

footerbottom

© Copyright 2016 VideoNotizieTV
P.I. 10822650155

Powered by Weblitz

seguicifooter

Seguici su:  

Menu Servizio Footer