seguicisu

Seguici su:  

LE IMPRESE LOMBARDE HANNO BISOGNO DELLA REGIONE

data

Sabato 21 Marzo 2020

corpo

Il Pd torna a chiedere che la Regione Lombardia metta a disposizione delle piccole e medie imprese risorse e facilitazioni per aiutarle in questo momento di crisi dovuto all’emergenza e alle conseguenti restrizioni.

Molte Regioni lo stanno facendo, occorre che anche la Lombardia preveda degli stanziamenti.

“La regione più colpita dovrebbe essere quella che aiuta di più le sue imprese – spiegano i consiglieri regionali Pietro Bussolati e Samuele Astuti – ma al momento non è così. Il presidente della Regione Lombardia e la sua Giunta devono mettere a disposizione risorse necessarie e le misure più adatte a sostenere le imprese lombarde. È passato un mese dall’inizio dell’emergenza e ancora manca un impegno della Regione sul fronte economico.”

Sono diverse le misure economiche messe in atto dalle diverse Regioni a sostegno del proprio settore economico ma, rimarcano i consiglieri regionali del Pd Pietro Bussolati e Samuele Astuti, la Lombardia non ha ancora fatto nulla.

Ecco gli esempi:

la Regione Emilia Romagna ha destinato 10 milioni di euro alle PMI per l’accesso al credito a tasso zero, 3,3 milioni a fondo perduto per il comparto turistico e alberghiero; 

la Regione Puglia ha accelerato le attività di liquidazione e pagamenti dei contributi ai vincitori dei bandi regionali e ha sospeso i mutui concessi dall’Amministrazione regionale; 

la Regione Liguria ha stanziato 5,5 milioni al fondo di garanzia per le PMI del commercio, turismo ed artigianato, 700 mila euro per il fondo rotativo per il commercio ambulante e 500 mila euro sia per lo per sport che per la cultura, inoltre ha emesso un bando da 748mila euro che mira a sostenere le famiglie con entrambi i genitori che lavorano; 

la Regione Piemonte ha deciso l’anticipazione dei tempi di erogazione dei contributi e dei finanziamenti dovuti agli enti e alle associazioni, per un importo complessivo di 200 milioni, e ha sospeso il pagamento delle rate dei mutui che mille aziende piemontesi hanno in corso con Finpiemonte, per un importo complessivo di 110 milioni di euro, quindi ha fatto ricorso al Fondo di garanzia per aiutare, con 54 milioni di euro, le PMI in difficoltà a pagare gli interessi che hanno nei confronti delle banche e ad accedere a nuove forme di credito che potranno servire, ad esempio, a pagare gli stipendi dei dipendenti.

Ecco che cosa il Pd chiede alla Regione Lombardia:

- sospensione, riduzione e rateizzazione delle imposte regionali (addizionale regionale Irpef, quota propria dell’Irap);

- introduzione di contributi e finanziamenti agevolati ad hoc per le categorie economiche, in particolare micro, piccole e medie imprese e liberi professionisti;

- semplificazione delle procedure di concessione dei contributi di competenza regionale;

- messa a bando in tempi rapidi la totalità dei fondi strutturali europei destinati alla Regione Lombardia e non ancora spesi;

- sospensione del pagamento del bollo auto;

- revisione del ruolo e delle funzioni di Finlombarda;

- raddoppio delle risorse destinate alle imprese per lo smart working.

Archivio mensile

Condividi:

Articoli più letti

Sabato 19 Maggio 2018

E' accaduto nel Cremonese; le forze dell’ordine stanno...

Lunedì 22 Gennaio 2018

Dietrofront dell'Agenzia delle Dogane

Martedì 23 Agosto 2016

Dieci le persone rimaste ferite; traffico bloccato

tuttigliarticoli

footerbottom

© Copyright 2016 VideoNotizieTV
P.I. 10822650155

Powered by Weblitz

seguicifooter

Seguici su:  

Menu Servizio Footer