seguicisu

Seguici su:  

RIQUALIFICARE VIA VECCHIA CREMONESE A LODI

data

Venerdì 19 Maggio 2023

corpo

"Dopo il comunicato su viale Milano, continua il nostro tour per la città di Lodi. Oggi trattiamo lo stato indecoroso e pericoloso di Via Vecchia Cremonese (che conduce alla frazione Olmo) e della frazione Olmo.

Rilevato che l’amministrazione di Lodi vuole investire svariati milioni di euro in interventi per una mobilità dolce, perché si vuole riaffermare il tema della sicurezza e della salute legata al movimento in bicicletta, attraverso gli spostamenti quotidiani, invitiamo l’amministrazione di Lodi a cimentarsi sul percorso della ciclabile di via Vecchia Cremonese.

Allo stato attuale tale via è molto pericolosa, si presenta dissestata, con avvallamenti, tombini sotto soglia del piano stradale, buche e una pseudo pista ciclabile piena di insidie, che nell’ultimo tratto, nelle vicinanze di Viale Piacenza – Corso Mazzini, non esiste, perché occupata da auto in sosta; la segnaletica stradale poi è inesistente.

Questa è un’arteria cittadina che va riqualificata con urgenza, per collegare realmente la frazione Olmo alla città. Inoltre riteniamo che serve creare uno svincolo in tangenziale per consentire ai mezzi Astem, ma non solo, di sgravare il traffico che si riversa in via Vecchia Cremonese e vie limitrofe.

I problemi della frazione Olmo non sono i cartelli stradali divelti o mancanti (come letto sulla stampa), il vero problema è, che la frazione resta isolata dal capoluogo per qualche centinaio di metri della strada via Vecchia Cremonese, che oggi si presenta in uno stato di pericolosità eccessivo dopo il deposito Astem. Ora è a senso unico di marcia in direzione Olmo, ed impedisce ai residenti di percorrerla in direzione Lodi.

Allargando questo tratto, espropriando pochi metri di terreno per pubblica utilità, rendendolo a doppio senso di marcia. si collegherebbe veramente la frazione alla città.

Chi vive nella frazione per raggiungere Lodi, oggi ha l’obbligo di immettersi sulla strada statale 9, in un incrocio ad alto rischio per la propria sicurezza a causa dell’elevato traffico. Per questo incrocio non si è riusciti negli anni a far realizzare una rotonda ad ANAS.

Un’altra anomalia, che vivono quotidianamente i residenti in frazione Olmo, è il doppio senso di marcia nella strettissima via Antonio Scarampo (regolato con uno specchio) tra Via dell’Olmo e Via 2 Giugno, che ora termina nei campi. In questo caso sarebbe utile realizzare un tratto di strada mancante dal termine di via 2 Giugno che la congiunga alla piazzetta di ingresso nella frazione, creando un anello con senso di marcia via 2 Giugno, via dell’Olmo, via Scarampo eliminando quindi il pericoloso doppio senso.

In conclusione riteniamo che la riqualificazione di via Vecchia Cremonese e delle vie della frazione, è urgente e necessaria, per eliminare la pericolosità in atto, e dare l’opportunità alla comunità lì residente di sentirsi parte integrante di Lodi. Spesso si sono usati slogan in campagna elettorale del tipo: “le periferie al centro”; ora è arrivato il tempo di farlo. 

Domenico Ossino, segretario città di Lodi per l’Italia con Paragone - Italexit

Archivio mensile

Condividi:

Cerca per mese

Articoli più letti

Sabato 19 Maggio 2018

E' accaduto nel Cremonese; le forze dell’ordine stanno...

Sabato 11 Maggio 2019

Un uomo di 57 anni di Vescovato ha improvvisamente perso...

Lunedì 22 Gennaio 2018

Dietrofront dell'Agenzia delle Dogane

tuttigliarticoli

footerbottom

© Copyright 2016 VideoNotizieTV
P.I. 10822650155

Powered by Weblitz

seguicifooter

Seguici su:  

Menu Servizio Footer