seguicisu

Seguici su:  

SÌ AD ESSELUNGA

data

Mercoledì 16 Settembre 2020

corpo

"Dopo la petizione per il No al progetto dell’Esselunga, Fratelli d’Italia scende in campo a Lodi con una raccolta firme a favore della riqualificazione dell’ex Consorzio Agrario. 

L’iniziativa, organizzata dalla segreteria cittadina di FdI Lodi, inizierà nelle piazze a partire da Domenica 27 settembre, con un  gazebo sotto i portici del Broletto che sara’ ripetuto nei fine settimana seguenti. Nel contempo, non potendo fare un gazebo nel weekend del referendum, e’ stata attivata la petizione online di FDI  

(https://www.petizioni.com/esselunga_a_lodi_-_firma_per_il_si?u=6038284&u...) anche se gli organizzatori ribadiscono che sara’ prevalantemente una raccolta firme nelle piazze, fatta di persona. 

Con i gazebo vogliamo spiegare ai lodigiani che si trovano davanti due opzioni diametralmente opposte di governo della citta’. Da una parte il centrodestra, con Fratelli d’Italia, a sostegno del sindaco Casanova che si dedica alla politica ‘del fare’. Dall’altra, c’è solo il partito unico del No, un No a prescindere dal merito e squisitamente ideologico che porta PD e M5S a scagliarsi contro qualunque iniziativa della Giunta. 

Crediamo nella qualità del progetto dell’Esselunga: l’insediamento di questo supermercato comporterà nuove opere viabilistiche a favore della citta, nuovi posti di lavoro e la riqualificazione della più grande area degradata di Lodi. 

L’opposizione sa che non ci sono alternative a questo progetto: o si fa l’Esselunga o si lascia ancora per chissà quanti anni quell’enorme quadrilatero della città all’abbandono, fra ratti, sporcizia ed incuria imperante.

Al PD da fastidio semplicemente il fatto che non ci sia un supermercato ‘rosso’: diciamolo chiaramente senza ipocrisie. Ogni critica che il PD muove contro il nostro progetto è un’arrampicata sugli specchi perché’ non hanno il coraggio di dichiarare esplicitamente la loro avversione ideologica all’Esselunga, supermercato dei Caprotti, che sempre si solo opposti al sistema ‘falce e carrello’.

Senza dimenticare che in oltre 20 anni di governo del capoluogo il centrosinistra ha consentito l’insediamento di almeno una quindicina di supermercati in piena città, senza che ci fossero però particolari vantaggi ai lodigiani. Hanno fatto costruire di tutto con pochissimi vantaggi per i nostri concittadini

In questo caso, invece, tante sono gli interventi che Esselunga creerà a favore dei lodigiani, dalla realizzazione di due nuove strade pubbliche alla creazione di 5 nuove rotatorie per far fluire il traffico, sino allo studio di nuovi raccordi ciclopedonali. Senza dimenticare i quasi 240 nuovi posti auto, il sostegno al verde con la piantumazione 1700 fra arbusti ed alberature e gli interventi di restauro storico del dell’ex magazzino e dell’edificio ex dopolavoro.

L’intervento dell’Esselunga con le opere ad essa connessa sarà uno dei piu’ grandi provvedimenti dell’era Casanova, insieme al taglio della Tari di quasi il 50% e tutta una serie di imponenti interventi stradali finanziati dalla Regione (cosiddetto piano Marshall) che cambieranno radicalmente il volto di Lodi.

Le opere che ci vengono in mente quando si parla di PD a Lodi sono invece quella catasta di legno marcio del Bar del Paesaggio, costato oltre 350mila euro ai lodigiani, e la Cattedrale Vegetale, progettata malamente cosi da durare ben poco e costata parecchio alle tasche dei lodigiani. Giusto per ricordarsi delle ‘grandi opere’ marchiate PD. Non dimentichiamolo mai. 

Omar Lamparelli Segretario Cittadino Fratelli d'Italia Lodi

Archivio mensile

Condividi:

Articoli più letti

Sabato 19 Maggio 2018

E' accaduto nel Cremonese; le forze dell’ordine stanno...

Sabato 11 Maggio 2019

Un uomo di 57 anni di Vescovato ha improvvisamente perso...

Lunedì 22 Gennaio 2018

Dietrofront dell'Agenzia delle Dogane

tuttigliarticoli

footerbottom

© Copyright 2016 VideoNotizieTV
P.I. 10822650155

Powered by Weblitz

seguicifooter

Seguici su:  

Menu Servizio Footer